A Popoli da tutto l'Abruzzo per diventare Accompagnatore di escursionismo del CAI

Sono 50 i partecipanti al corso per Accompagnatore sezionale di escursionismo che iniziarà il 23 maggio.

CAI e giovani in Abruzzo

Vengono da tutto l'Abruzzo, dalle città più grandi come Pescara, L'Aquila, Teramo, e poi Vasto, Sulmona, Avezzano, Lanciano, Penne, Guardiagrele, Popoli, fino ai centri più piccoli come Atessa, Carsoli, la Valle Roveto, Isola del Gran Sasso, Fara San Martino, Castelli. Rosciolo, Pescina, Celano...

Sono nella stragrande maggioranza giovani che hanno maturato delle esperienze in campo escursionistico nelle Sezioni del CAI, per palestre privilegiate le nostre montagne ma anche l'intero Appennino e le Alpi, e che adesso vogliono iniziare un percorso di maggiore disponibilità e responsabilità acquisendo la qualifica di ASE, Accompagnatore Sezionale di Escursionismo.

Per i 50 partecipanti (scelti su oltre 60 domande pervenute) si tratta del primo momento di un iter formativo che prevede, dopo un percorso di specializzazione che dura circa un anno, il successivo conseguimento del titolo di AE, Accompagnatore di Escursionismo di Primo Livello, e in futuro anche quello di Accompagnatore Nazionale ANE.

Uomini e donne del territorio, veri e propri produttori di cultura della montagna attraverso escursioni mirate che spaziano dalle cime dei nostri monti fino alle vie tematiche a sfondo culturale e religioso o di pregnante carattere ambientale. Alla base del loro agire l'idea dell'andar per monti in maniera consapevole, garantendo i principi fondamentali del camminare in sicurezza lungo i sentieri in quota mettendo a disposizione competenze e preparazione specifica.

Le due Sessioni iniziali (23 e 24 Maggio, 4 e 5 Giugno 2015) avranno luogo a Popoli,nello splendido scenario del Centro forestale di Impianezza a 675 metri di quota, sotto le balze del Monte Rotondo, una cima di 1735 metri tra le più interessanti della catena montuosa del Morrone. Siamo nel Parco Nazionale della Majella, all'interno di un luogo di biodiversità importantissimo, dedito alla tutela e allo studio del lupo e delle altre specie che nell'area dimorano liberamente e che sono anche visitabili nelle aree faunistiche del Centro.

Ospiti del Corpo Forestale dello Stato, Unità Territoriale per la Biodiversità di Pescara e Stazione di Popoli, gli aspiranti Accompagnatori Sezionali  seguiranno e approfondiranno diverse materie a carattere istituzionale, ambientale, tecniche escursionistiche di conduzione dei gruppi in montagna, tecniche di soccorso e messa in sicurezza, cartografia e orientamento e quant'altro di fondamentale per la qualifica che acquisiranno.

Le lezioni teoriche e le esercitazioni pratiche sono tenute dagli Accompagnatori Titolati (AE e ANE) del Club Alpino Italiano insieme ad esperti di varie discipline. Il Presidente della Commissione Regionale Escursionismo del CAI Massimo Prisciandaroesprime grande entusiasmo per il Corso: “La grande partecipazione, una media di età piuttosto giovane e la provenienza degli allievi dalla stragrande maggioranza delle Sezioni CAI abruzzesi sono gli elementi qualificanti e contraddistintivi del nostro Corso, una esperienza che segnerà positivamente il futuro dell'escursionismo in Abruzzo. Questi ragazzi andranno a costituire un tessuto giovane dell'esperienza escursionistica evoluta, portando nelle loro Sezioni idee e motivazioni nuove”.

Claudio Di Scanno
Segretario Commissione Regionale per l'Escursionismo
del CAI Abruzzo

Scrivi commento

Commenti: 0
Meteo Abruzzo

Servizio nazionale di previsione neve e valanghe
CAI Abruzzo
CAI Abruzzo
Pagina facebook CRE
Facebook CRE

Parco Majella
Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
Parco Regionale Sirente Velino