CAI Abruzzo, aggiornamento su didattica e comunicazione per gli Accompagnatori di escursionismo

Appuntamento sabato 8 ottobre 2016 presso la Sezione CAI di Teramo per capire come mettere sempre di più la conoscenza a disposizione della comunità sociale. Presenti 60 AE abruzzesi, oltre a diversi dal Molise.

7 ottobre 2016 - Nel mondo della diffusione globale di notizie, con internet imperante, ci rendiamo conto di quanto sia importante  riuscire a comunicare, a far conoscere, a far sapere. Il Cai si interroga su questo e lo fa in modo trasversale con le Commissioni.

Nel 6° Corso Nazionale ONTAM 2016 nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, la giornata del 2 luglio è stata dedicata interamente a Formazione e Comunicazione. Più recentemente l'Alpinismo Giovanile per comunicare l'ambiente, ha svolto un aggiornamento nel Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano delineando metodi e tecniche didattiche per comunicare la lettura del paesaggio ai giovani in età evolutiva.

E adesso veniamo ai 60 Accompagnatori di Escursionismo che si incontreranno in Abruzzo domani, sabato 8 ottobre, in Aggiornamento su Didattica e Comunicazione. L'attività sarà centrata su come migliorare le tecniche comunicative per trasmettere in modo efficace e interessante le conoscenze tecniche e culturali a livello frontale e in ambiente. L'appuntamento è nella Sezione Cai di Teramo dove si ritroveranno gli AE d'Abruzzo insieme a quelli del Molise che nel pomeriggio terranno anche il loro Congresso. 

Il CAI svolge una delicata funzione per la salvaguardia e la fruizione di beni e risorse della montagna. Ambito naturale di confronto degli AE sono le Sezioni e le Scuole di Escursionismo e per intervenire con efficacia,  agli  AE, in quanto "uomini del territorio" servono requisiti diversi e integrati. Oltre alla conoscenza del territorio e  delle sue problematiche ambientali è necessario migliorare l'attitudine alle relazioni e alla divulgazione utilizzando al meglio la struttura Cai.

Sostanzialmente il Cai vuole mettere la conoscenza a disposizione della comunità sociale utilizzando sia la comunicazione diretta sia gli strumenti nell’era di internet e dei social media.
Rispetto al "tanto" che il Cai fa, sarà interessante verificare, anche attraverso gli AE, cosa viene comunicato e quanto resta; inoltre quali sono i canali cognitivi e sensoriali utilizzati, quale l'efficacia dell'azione rispetto agli obiettivi.

L'esperienza degli AE maturata in anni di attività, consentirà, nella fase di dibattito, di individuare percorsi comuni di miglioramento.
Di aiuto saranno i dettami indicati dal Bidecalogo del Cai, di riferimento in ogni attività promossa e svolta dal Cai.

Filippo Di Donato
Presidente CAI CCTAM

Scrivi commento

Commenti: 0
Meteo Abruzzo

Servizio nazionale di previsione neve e valanghe
CAI Abruzzo
CAI Abruzzo
Pagina facebook CRE
Facebook CRE

Parco Majella
Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
Parco Regionale Sirente Velino